You are here
Home > Freeride > Candide Thovex

Candide Thovex

Adrenalinik - action and extreme sports

Che si parli di Freeride o Freestyle Candide Thovex è il pioniere dello sci moderno.

“Mi chiamo Candide Thovex, provengo dalle Alpi francesi e pratico sci, freeride e freestyle.”

Candide rappresenta un caso unico nella storia del free ski che ha visto alternarsi animali da competizione a maestri di stile, la natura ha raramente racchiuso nel DNA di una sola persona entrambe le peculiarità ma il caso di Candide Thovex fa eccezione. “Per me non c’è molta differenza tra il freeride e freestyle e …veramente solo SKY E poi è più a livello di competizione che si riferiscono. l freestyle si svolge in pistee preparate con salti  dei  big air e invece il freestyle è più di scendere da   delle montagne saltando delle barre rocciose”
Nato nel 1982 lo skier francese ha iniziato la sua carriera sugli sci nella specialità Moguls a Bal nel resort la Guluax un luogo che grazie alle sue infinite linee incoraggia già di per sè la creatività spinto da una forte motivazione Candide Thovex nel corso degli anni ha perfezionato la sua abilità di muoversi con fluidità sulla neve e in aria, abbandonando il Moguls
 per dedicarsi al mondo del freestyle più vicino alla sua voglia di libertà e creatività.
Peschiamo scene più di un complimento più competizioni freestyle sono passato a quelle del freeride è il mio scopo è di optare per lo stile anche nella pratica del Friedrich Ribadisco solo Siccome è il mio modo di esprimermi Io ho sempre difficoltà a differenziare.
Senza rendersene conto Candide ha scelto il momento giusto per dedicarsi al freestyle. Proprio in quegli anni la disciplina stava iniziando ad emergere e a costituire una nuova scuola che affondava le sue radici nel mondo dello snowboard, e che aveva bisogno del proprio eroe. Qualcuno che potesse rendere questo sport molto più di una semplice moda passeggera… Candite era perfetto. “Come dicevo, alle origini c’era fondamentalmente lo sci alpino e lo sci all’interno dei boschi, poi un bel giorno è arrivato lo snowboard e quello era veramente espressione di uno stile differente, c’era molta più creatività. All’epoca lo sci tradizionale era fatto da persone che fondamentalmente facevano sempre le stesse cose.
Lo snowboard è arrivato con figure nuove, tutti i giorni, gli snowboarder inventavano evoluzioni diverse. Sono arrivati con un nuovo stile di abbigliamento e poi con il fatto che grabbavano la tavola… e da li noi sciatori ci siamo ispirati.
Bhe volevamo fare le stesse cose ma con gli sci ed eravamo proprio ispirati. Eh cosi lo sci freestyle oggi è uno sport ed è presente nei giochi olimpici
Mi piace vedere che quello che abbiamo creato, che piace alla gente e che funziona”
Nel 1988 non aveva ancora vinto altro che il rispetto nel mondo dello sci ma solo due anni dopo la sua prima vittoria gli ex Games avrebbe segnato l’inizio della sua carriera nelle competizioni internazionali oltre alla WiFi Hack games e ai freeride World Championship Candide vinto anche i titoli di bigger slowstyle agli ex Games nel 2000 e nel 2007 e il Red Bull line Catcher importante gara di backcountry Freestyle nel 2010.
“Questo sport è una passione prima di tutto e poi è sicuro che ci siano dei momenti pericolosi e quando sonoin cima ad una discesa bhe ho sempre un pò di paura e le volte che non ho avuto paura sono quelle in cui mi sono infortunato quindi penso che la paura sia indispensabile per salvarsi un pò, per essere un pò sulla difensiva.”
E’ la prima volta nella storia che un film sullo sci viene proiettato nei cinema italiani una scelta che dimostra la crescente popolarità degli sport invernali in particolare della disciplina dello sci freestyle sempre più praticata è seguita in tutto il mondo oltre che è riconosciuta a livello ufficiale.
Il comitato internazionale Olimpico ad esempio ha incluso nel programma dei prossimi giochi olimpici invernali di Sochi 2014 altre due discipline di Freestyle Ski, al Pipe e slopestyle.
“Di solito come prima cosa andiamo di fronte alla montagna e scattiamo delle foto per studiare il tracciato ma quando arriviamo in alto bhè non ha nulla a che vedere… È molto più ripido, è molto più spaventoso e poi spesso è che da lontano o dall’ elicottero non ci rendiamo conto della grandezza e spesso ci diciamo andiamo a saltare questa barra rocciosa finalmente quando arriviamo in cima alla roccia da saltare e di 25 metri e pensavamo fosse più o meno di 10 quindi spesso è solo una questione di esperienza.”
Vi innamorerete della montagna e del modo naturale di Candida un ragazzo che parla attraverso i suoi figli film keywords È il culmine dello stile di candidati il punto più alto della sua inarrestabile carriera “ un messaggio nome qual è il mio messaggio …già il fatto che il film sia un documentario di ciò che ho fatto nella mia carriera è un messaggio. Per me è solo veramente una passione da quando sono piccolo e avere potuto fare qualcosa del genere RAI per lo sci mi rende veramente felice era il mio sogno fin da bambino e quindi ecco qui la storia di una passione per uno sport creativo prima di tutto. Se oggi esiste questa spettacolare e anche grazie a lui E alla sua continua ricerca del progresso…

Similar Articles

Leave a Reply

Top
Publisher Website!